Merzouga Rally: e l’avventura continua, Pelloni e Checa ancora in gara

direttamente dal Comunicato Stampa del team RT73 by Adriano Dondi

Continua la nuova avventura di Stefano “PELO” Pelloni al Merzouga Rally 2017. Sono state disputate tre tappe, ed anche se ci sono stati piccoli problemi, il pilota di Vignola, che ricordiamo fa da navigatore a Carlos Checa, è ancora in gara. Per la coppia italo/spagnola, la gara è iniziata domenica 7 maggio con una sorta di Free Practice che è servita a prendere confidenza con il mezzo. Dopo si è svolto un prologo dove sono arrivati 14esimi, ma il risultato poteva essere migliore perché una volta raggiunti i concorrenti che partivano davanti, questi non hanno lasciato spazio. Dopo il riordino al parco chiuso, è in seguito iniziato il vero e proprio Rally con una prova notturna dove sono stati ripetuti i 41 KM del prologo. In questa prima tappa tutto stava andando per il meglio. Dopo aver superato ben sette auto nei primi 31 km, sono entrati in una zona con diverse tracce difficili da interpretare. Nel cercare quella giusta, è stato saltato un CP ed hanno preso 30 minuti di penalità. Alla fine sono 24esimi. La seconda tappa si è rivelata molto dura. Nel primo anello di circa settanta km di sabbia, fino al CP uno, Checa/Pelloni hanno perso molto tempo per diversi insabbiamenti. Al CP uno il vantaggio dai primi era già alto ma c’è anche da dire che fino al quel punto soltanto 10 auto avevano timbrato. Ripartiti per il resto della seconda tappa, è stato fatto un errore di navigazione che li ha penalizzati moltissimo. Giornata difficile anche per la terza tappa in programma. Partiti bene e con un buon ritmo, hanno avuto un piccolissimo problema di navigazione al quale si è aggiunta anche la mancanza di benzina e si sono dovuti fermare. Il tempo perso in attesa del rifornimento, ha di fatto compromesso la prova. Oggi tappa MARATHON dove si dormirà nel deserto. Sarà una tappa dove sarà necessario correre con intelligenza e cercare di avere il mezzo integro. I concorrenti dovranno percorrere il difficile ERG RISSANI prima di trovare il CP1. Poi percorreranno una strada asfaltata a velocità controllata tra Merzouga e Taouz prima di riprendere la pista.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *