A memoria del “Cecco”

Anche in questo Natale gli amici non lo hanno voluto dimenticare. A distanza di quasi due anni dalla sua prematura scomparsa il motociclista sassolese Pietro Cecchetti, poi abitante in Castellarano e stato ricordato giusto lo scorso sabato 22 dicembre. Ci hanno pensato gli amici del fuoristrada ed in particolare dell’enduro, dove il “Cecco” così era sopranominato, oltre ad essere un praticante era anche un esperto organizzatore all’interno del suo moto club Crostolo. Con una camminata partita dal bar di ritrovo a Castellarano hanno raggiunto tramite il monte della Croce  la sua amata “cantinaccia” tratto di fuoristrada dove in ricordo del Cecco è stata posta una targa. Per lo sfortunato endurista sassolese quel luogo era la sua seconda casa alla quale teneva tanto nel tenerla sempre in ordine per ospitare gli enduristi. A seguito come da tradizione un lauto pranzo nell’agriturismo di San Valentino, altro luogo dove si poteva incontrare spesso il Cecco, ha concluso brindando al ricordo.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *