Cairoli e Prado a Mantova vincenti nel Lombardia

Quello appena trascorso sul tracciato del Città di Mantova è stato un quinto round del mondiale motocross, valido per il Gran Premio di Lombardia dove nella MXGP ha dominato nettamente il nove volte iridato Antonio Cairoli. Lo stesso si può affermare per il compagno, di quella bella squadra gestita da Claudio De Carli, Red Bull KTM Factory Racing’s ovvero Jorge Prado nella MX2. Unica differenza la gara di qualifica del sabato dove nella MXGP il 222 di Antonio Cairoli ha avuto la meglio su tutti mentre nella MX2 il 61 di Jorge Prado è giunto al 4° posto lasciando la vittoria al leader di campionato Thomas Kjer Olsen. Altra considerazione non da poco nel fine settimana autunnale, ottimamente gestito dal moto club Mantovano Tazio Nuvolari, il sabato perturbato ma asciutto mentre la domenica decisamente fredda e piovosa che ha comportato gare sul fango al limite del annegamento. Di certo nelle doppie finali iridate scattare in testa e rimanerci per tutta la gara ha fatto la differenza per entrambi i vincenti di entrambe le classi. Nella MX2 erano concentrate tutti i portacolori delle squadre modenesi e dalle qualifiche del sabato sono emersi il francese Mathys Biosrame ottimo 5° con la Honda RedMoto del team Assomotor e Michele Cervellin buon 10° con la Yamaha del SM Action M.C. Migliori. Per gli altri noie e cadute che hanno compromesso la loro posizione al cancello di partenza della domenica. In gara uno ottimo spunto dei piloti Yamaha SM Action M.C. Migliori ma dopo pochi giri quando Michele Cervellin era 3° e Maxime Renaux era 6° il mesto ritiro per noie meccaniche. Fortunatamente a salvare i colori modenesi ci ha poi pensato Mathys Boisrame con la Honda RedMoto Assomotor al traguardo 15° mentre per tutti gli altri un arrivo anticipato ai box e con classifica fuori dalla zona punti. In gara due è ancora il 172 di Mathys Boisrame ad essere il migliore tagliando il traguardo al 7° posto che nella somma dei punti lo ha portato ad entrare nel top ten di questo G.P. di Lombardia al 10° assoluto. Alle sue spalle con il dente avvelenato dal ritiro in gara uno, il francese Maxime Renaux con l’altra Yamaha del SM Action M.C. Migliori ottimo 8° che lo ha portato ad essere 15° assoluto. Scalando nella classifica di gara al 16° anche Michele Cetrvellin che con il 22° assoluto perde 2 posizioni nella generale del mondiale. Ancora zero punti per gli altri due piloti del team Assomotor Hoda RedMoto con il belga Brent Van Donick solo 30° e la wild card Stephen Rubini al 35°. Ora per tutti i piloti del mondiale è già tempo di pensare al prossimo round in Portogallo dove la terra rossa di Agueda resterà indelebile. Ma a Mantova ci sono state anche le gare europee della EMX2T vinta da Mike Kras ma soprattutto quella della EMX125 dove continua a dominare quel giovane talento di Mattia Guadagnini con la Husqvarna versione mondiale di quei 3 vinti da Alessio Chiodi del Maddii Racing. A seguire tutte le immagini fatte da Claudio Flori nel sabato asciutto di Mantova.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *