Settembre il mese del motocross Mondiale in Italia, Faenza e Mantova

Ci siamo, è giunto settembre e per il mondiale motocross di questo 2020 che speriamo resti unico, per le sue acrobazie da pandemia, è arrivato il mese dei Gran Premi in Italia. Grazie ai comunicati stampa con foto degli organizzatori Infront Moto Racing, a quelli di Motocross Adiction di Max Serafino con le immagini di Davide Messora, quelli di Press Assomotor e quelli dello Studio Bergonzini, facciamo il punto della situazione. Soprattutto delle nostre squadre modenesi impegnate tra MX2, MXGP ed europeo EMX250. Ma prima guardiamo al presente con l’arrivo del Gran Premio d’Italia sul tracciato del Montecoralli di Faenza questa domenica 6 settembre valida per MXGP, MX2, mentre il sabato 5 ci saranno le gare europee della EMx125 e EMX2T. Per restare in tema dopo tre giorni sempre a Faenza il Gran Premio di Faenza e il weekend successivo quello della Emilia Romagna, dove per l’occasione potrà essere presente una percentuale di pubblico in base alle attuali norme sul covid19. Il migliaio di biglietti si potranno acquistare solo da internet Ticketone e il pubblico, distanziato, sarà relegato  in una area dedicata. Dopo questo primo trittico emiliano romagnolo,  ci saranno due settimane di fermo e poi si arriverà a Mantova, dove dal 27 settembre al 4 ottobre ci sarà il trittico di G.P. lombardi. Una nove giorni tra G.P. di Lombardia, G.P. di Mantova e G.P. d’Europa. Ma le gare in Italia, al calendario attuale, torneranno anche a novembre con il trittico dei G.P. in Trentino sul tracciato di Pietramurata dove molto probabilmente sapremo i nomi dei campioni 2020.

Tutto è iniziato a inizio marzo quando sul tracciato inglese del Matterley Basin è scattato il G.P. della Gran Bretagna con la partenza dei campionati iridati di MXGP, MX2 e WMX dove si sono imposti Jeffrey Herlings, Jago Geerts e la Courtney Duncan. Anche le nostre squadre portacolori di Modena con le loro ubicazioni a Savignano quella del team Yamaha SM Action M.C. Migliori e a Carpi quella di Honda Racing Assomotor sono scattate con i loro piloti per questo 2020 iridato ed europeo. Vedi Maxime Renaux MX2, Henry Jacobi MXGP e Andrea Adamo EMX250 con le Yamaha kittate Rinaldi, mentre Alvin Ostlund e Stephen Rubini MX2 e Luca Diserens EMX250 con le Honda Europa.  I risultati finora, dopo la Gran Bretagna, l’Olanda sulla sabbia di Walkenswaard dominata ancora da Jeffrey Herlings mentre a Tom Vialle la MX2 e a Larissa Pappenmeier la WMX, lo stop forzato dalla pandemia globale, la ripresa ad inizio agosto con il trittico in Lettonia sul tracciato di Kegums, sono da protagonisti. Le tre prove a Kegums hanno visto diversi primi attori con il G.P. di Lettoni vinto da Glen Coldenoff MXGP e  ancora Tom Vialle nella MX2, poi nel G.P. di Riga il ritorno al successo del 9 volte iridato Antonio Cairoli nella MXGP e di nuovo Jago Geerts nella MX2 che ha poi replicato nel G.P. di Kegums mentre la MXGP è andata di nuovo a Jeffrey Herlings. Si riparte dunque con il campione olandese Jeffrey Herlings leader della MXGP già in fuga, mentre la MX2 ora capeggiata dal francese Tom Vialle sembra più equilibrata almeno con il suo inseguitore belga Jago Geerts. Ed è proprio da questa MX2 che arriva la “nostra” miglior posizione con il francese italianizzato Maxime Renaux attuale 4° a pochi punti dal campione europeo 2019 EM250, ovvero l’olandese R0oan Van De Moodsijk ottimo 3° in campionato. Più staccati troviamo gli altri nostri da Carpi come lo svedese Alvin Ostlund al 12° posto e l’altro francese Stephen Rubini al 19° della generale. Situazione ancora in fase di studio quella del nostro tedesco Henry Jacobi, al suo debutto stagionale nella MXGP, dove dopo le difficoltà prima in Olanda e poi in Lettonia ora è al 20° posto di questa classe dove a parte il leader ci sono diversi attori. Per entrambe le squadre modenesi questo campionato europeo 2020 della EMX250 con i loro giovani Adamo e Diserens non è stato finora troppo fortunato in quanto entrambi infortunati. Poi in casa Yamaha SM Action M.C. Migliori è arrivato il sostituto, o meglio il norvegese Hakon Fredriksen che ora è risalito al 10° posto in un campionato dominato dal francese Thibault Benistant.

Tornando a bomba con il primo round a Faenza con il G.P. d’Itlaia, sabato saranno al via le classi europee della EMX125 dove i colori azzurri saranno anche i protagonisti dell’Italiano motocross Junior a partire da Andrea Bonacorsi, a Valerio Lata, Andrea Roncoli, il faentino Davide Zampino o l’emiliano Pietro Razzini e tanti altri come il veneto Andrea Rossi. La EMX2T con Federico Tuani o Marco Lolli e tanti altri. Poi domenica il mondiale della MXGP e MX2 con tutti i nostri protagonisti dai “modenesi” a quelli pretendenti al titolo come Antonio Cairoli o lo stesso Tim Gajser o altri che hanno già gareggiato a Faenza in questo 2020 vedi Gautier Paulin o i vari Jeremy Seewer, Ben Watson, Maxime Renaux e altri. Prove, qualifiche e doppie finali saranno i programmi per tutti. europeo e mondiale.

Immagini di Davide Messora e MXGP

Classifiche attuali al link: https://results.mxgp.com/mxgp/standings.aspx

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *