Italiano Motorally : si parte dall’Isola d’Elba

Doretto MassimoIl campionato italiano Motorally FMI parte questo fine settimana dalla napoleonica Portoferraio quale location del paddock di queste prime due giornate di un campionato che si giocherà su otto prove. Ad organizzare questo 3° Motorally dell’Isola d’Elba è lo stesso moto club  elbano che ha messo in piedi un percorso per la giornata di sabato di 180 km con due prove speciali in linea di 25 km la prima e poi di altri 15 km la successiva. Un tracciato, messo a road book dal nuovo tracciatore Paolo Ceci, che attraverserà in lungo e in largo la grande isola dell’arcipelago toscano che vedrà tra sabato e domenica tutti i migliori specialisti di questo CIMR essere presenti. Dopo il briefing del venerdì sera tutti al via già alle 8,00 del sabato mattina e poi arrivo e di nuovo briefing in serata per la conclusione di questa prima giornata di gara con relativa classifica e premiazione.  Giusto il tempo di riorganizzarsi, moto e forze, e domenica si replica con altri 116 km tra il fuoristrada dell’Isola d’Elba dove ancora una volta ci saranno altre due prove speciali, la prima di 25 km e la seconda di 13 km. Di nuovo partenza alle 8,00 e fine gara prevista nel tardo pomeriggio con altra classifica e premiazione di questo secondo round del CIMR 2017.  I nostri portacolori e piloti emiliani non mancheranno a queste due prime giornate di gara tricolori a partire dal nuovo team RT73 di Stefano Pelloni con i suoi Francesco Ferri, Davide Beggio e Omar Chiatti, tutti in sella alle Yamaha. Ma anche il ritorno di Massimo Doretto deciso a riprendersi quel titolo delle maggiorate bicilindriche  con la sua tedesca Africa Twin del team Africa Queens. Inoltre i nuovi arrivati dal moto club Il Monte e tanti del moto club AMX. Da sottolineare che questo campionato approderà sulle colline reggiane a cura di una organizzazione del moto club Crostolo giusto il prossimo 28 maggio.

 

IMG_6599

Calendario CIMR 2017 

Classifiche

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *