Fermo: round 2 Italiano Senior MX e Kiara vince ancora

Dopo l’esordio nel mondiale motocross MX2 tra i maschietti, la poliziotta parmense Kiara Fontanesi è rientrata da Valkenswaard a Fermo per disputare il suo secondo round del campionato italiano nel motocross femminile. In sella alla sua Yamaha del MX Fonta Racing, non ha lasciato molto spazio alle avversarie imponendosi in entrambe le manche dove alle sue spalle a fine giornata è giunta Francesca Nocera e Floriana Parrini a completare il podio. Con questa altra vittoria continua a condurre a punteggio pieno nel tricolore delle lady del motocross. Ma sul tracciato marchigiano del Monterosato di Fermo c’erano anche le classi della 125cc oltre alla Veteran e Superveteran tanto da portare ad essere in oltre 160 al via in una domenica assolata. Partiamo dalla due tempi della 125cc dove Felice Compagnone ha avuto la meglio su Simone Croci e Stefano Barbieri. Per i nostri emiliani presenti ad avere la meglio è stato Gianluca Faccioli a fine giornata 27° giusto davanti a Matteo Piumi mentre per Michael Galletti è arrivato un 34° assoluto. Tra i Veteran della MX1 è il trentino Michele Dal Bosco ad imporsi su Tiziano Peverieri e Michele Tosetto mentre nella top ten sono arrivati i nostri modenesi. Buon 5° di giornata è giunto da Maurizio Bontadini mentre al 7° è giunto Ivan Biagini e 9° Antonio Ciampi. Nella MX2 è Andrea Cotturi ad aver la meglio su tutti lasciandosi alle spalle sul podio Graziano Peverieri e Ubaldo di Domenicantonio. Anche per la Superveteran classe MX1 vinta da Fabio Occhiolini su Luigi Sartori e Germano Iacopini mentre per i nostri emiliani il 12° di Sandro Bortolotti che gli permette di vincere di nuovo la classe 300. A seguire subito alle sue spalle Giuliano Giovanelli con 17° Michele Amadori e un rientrante Gianguido Grandi al traguardo al 27° di giornata. Infine la MX2 è stata vinta da Fabrizio Bennati su Andrea Goffredi e Corrado Sallicati. Prossimo impegno per tutti a Cremona il 20 e 21 maggio prossimi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *