SM Action M.C. Migliori al via con gli Internazionali d’Italia EICMA Motocross 2019

Mancano veramente poche ore e poi per il motocross, dalla preparazione invernale si passerà alla fase gare e risultati che contano. Ancora una volta, e siamo alla settima edizione sull’isola, la prima gara dell’anno partirà dalla Sardegna e sul suo tracciato posto sulla costa ovest di Riola Sardo. Una prima questa domenica, che scatta con gli Internazionali d’Italia EICMA Motocross 2019. Al via molti dei protagonisti del prossimo mondiale, le classi; MX1 e MX2 oltre ad una nutrita schiera di giovanissimi under 17 tra le fila della propedeutica 125cc. Un campionato questo, dove a rappresentare i colori modenesi, a partire da questa prima gara, ci sarà la formazione al completo del team Yamaha SM Action M.C. Migliori. La squadra savignanese, gestita da Emanuele Giovanelli e Matteo Migliori, ha cambiato alcune pedine ma con il loro campione italiano Michele Cervellin, anche vincente degli internazionali MX2 nel 2018 se pur con altra moto, punteranno decisamente a replicare. e vedere di aggiungere un altro alloro tra i tanti del team. Con il campione numerato dal suo 747, ci saranno anche il confermato compagno del prossimo mondiale ovvero Maxime Renaux con il numero 959, il nuovo arrivato Andrea Adamo con il numero 80 e il nostro modenese da Campogalliano, che finì il 2018 in gran spolvero giungendo 5° all’Italiano Prestige, Michael Mantovani con il suo 722. Per loro tutti schierati nella classe MX2, ci saranno da affrontare i tanti piloti internazionali che da tempo sono in Sardegna a preparare la loro stagione 2019, uno su tutti il campione iridato Jorge Prado con la KTM factory del Team De Carli. Queste gare degli Internazionali d’Italia EICMA Motocross 2019, saranno su tre prove e tutte sulla sabbia, dopo la prima di questa domenica a Riolo Sardo sul tracciato “Le Dune”, si tornerà rapidamente in continente e il 3 febbraio toccherà al tracciato pavese di Ottabiano mentre il gran finale sarà nella mantovana Tazio Nuvolari di Mantova il 10 febbraio. Oltre ad assegnare i primi titoli 2019, da quello della giovanissima 125cc a quello dei futuri campioni nella MX2 e quello della classe regina MX1, la serie di queste tre gare assegnerà anche un montepremi di 120.000 euro nella classe Supercampione ovvero tra i migliori di Mx2 e MX1. Per questa MX1 basta vedere il nome del nove volte iridato Antonio Cairoli a capitanare l’elenco iscritti al quale fanno seguito tanti altri a partire da Tim Gajser di sicuro lo spettacolo non mancherà. Dunque domenica si partià dalla Sardegna con un programma gare intenso subito dopo le qualifiche con doppia finale per la 125cc mentre gara unica per MX2 e MX1 e poi Supercampione. L’albo d’oro 2018 vide nella 125cc la vittoria di Mattia Guadagnini ora passato alla MX2, nella MX2 Michele Cervellin allora ancora con i colori Honda, e nella MX1 e Supercampione, quel 222 che risponde all’italico e granitico Antonio Cairoli.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *