Primo punto iridato a Le Mans per Bezzecchi e il team CIP

dal Comunicato Stampa

Un folle Gran Premio che può risultare determinante nella corsa al titolo iridato. Al circuito Bugatti di Le Mans la maxi-carambola al primo via con sedici piloti finiti a terra, loro malgrado traditi dall’olio lasciato da una moto, ha condizionato l’esito di una corsa che ha proiettato sul gradino più alto del podio lo spagnolo Joan Mir. La Moto3 regala sempre gare emozionanti, a Le Mans forse troppo. Al primo giro Suzuki, Norrodin, Kornfeil, e Dalla porta finiscono a terra, senza conseguenze per i piloti, ma la moto di Kornfeil perde olio e nessuno se ne accorge fino al giro successivo, quando i commissari sono costretti ad interrompere la gara per la caduta di gruppo.Tutte le sessioni di prove libere, svoltesi in condizioni miste, con l’asfalto bagnato o comunque umido, avevano messo in evidenza le buone capacità di guida di Marco Bezzecchi e Manuel Pagliani, facendo registrare ottimi tempi e mantenendoli costantemente nella Top Ten della classifica. Le qualifiche invece si sono svolte su pista asciutta ma i nostri portacolori sono comunque riusciti a inserirsi rispettivamente in 14° posizione Manuel e 21° Marco, a nemmeno un secondo dalla pole di Jorge Martin. Alla seconda partenza Marco e Manuel cercano di mantenere la posizione e per tutta la gara lottano strenuamente nel secondo gruppo di inseguitori che si gioca la zona punti. Marco chiude 15° guadagnando il primo punto iridato della stagione.

Gabriele Debbia: Siamo felici di aver raggiunto il primo obiettivo, quello di prendere punti, ma soprattutto di essere riusciti a girare in tempi buoni e senza grossi gap dai migliori. Ora ci aspetta il G.P. di casa, speriamo di riuscire a migliorare la nostra prestazioni davanti ai nostri supporter e tifosi.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *