Internazionali MX 2018, Cairoli è ripartito da Riola ……….

Il trittico degli Internazionali d’Italia Motocross è scattato  dal tracciato sardo di Riola e ad imporsi è stato il nove volte iridato, Antonio Cairoli con la KTM del Red Bul Factory Racing. Purtroppo è mancato il confronto con l’avversario che molti danno quello da battere per l’italico Antonio Cairoli, ovvero quel Jeffrey Herlings rimasto intruppato nella caduta in partenza. Cosa questa che lo ha poi portato ad essere fuori non solo dalla battaglia nella MX1 ma anche da qualla che avrebbe potuto disputare nella Supercampione. Buoni i risultati dei locali portacolori che si sono distinti in entrambe le classi MX2 e MX1 e nella under 125cc.Partendo giusto dalla propedeutica ottavo di litro è stato il reggiano delle Fiamme Oro Pietro Razzini ad ottenere un buon 5° assoluto dopo aver concluso anche entrambe le due manche con lo stesso risultato. A vincere questa 125cc è stato Mattia Guadagnini che ha avuto la meglio in gara due sul vincente di gara uno Emiio Scuteri. Ma tornando alle gare dei nostri portacolori modenesi, il miglior risultato è arrivato da quel 4° nella classe MX2 di Alvin Ostlund con la Yamaha del savignanese SM Action M.C. Migliori. Squadra questa che già nella mattinata di qualifica aveva ottenuto il miglior crono di gruppo con Maxime Renaux. Poi la gara di queste 250cc a 4 tempi è andata ad Hunter Lawrence sul neo iridato Paul Jonass, mentre per i nostri portacolori Yamaha è giunto un ottimo 4° per Alvin Oslund e un 8° per Maxime Renaux. Purtroppo un 27° per il pilota KTM del GDM Racing, Bryan Toccaceli, gestito da Ilario Ricci e soli 7 giri per Alessandro Mannucci della squadra SM Action M.C. Migliori e per il modenese Michael Mantovani ancora con Yamaha ma del lombardo team Ghidinelli Racing. Salendo nella classe regina MX1 vinta da Antonio Cairoli, per i colori carpigiani del team Assomotor Honda RedMoto è giunto un 10° dal neo arrivato lituano Arminas Jasikonis mentre un 13° conferma le doti di Alberto Forato in questa cilindrata. I migliori 20 di classe hanno poi disputato la Supercampione di nuova vinta da Antonio Cairoli e con i nostri al 13° Maxime Renaux autore di una grande rimonta, 18° Alberto Forato e 20° Alvin Ostlund. Ora giusto il tempo di fare i bagagli e imbarcarsi con destinazione Sicilia dove a Noto ci sarà il secondo round.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *