La notte del Qatar a Cairoli e Jonass…….ma buoni anche i parziali emiliani

Qatar GPMXQuesto primo appuntamento del mondiale motocross 2017 ha visto ancora una volta il via dal Gran Premio del Qatar in notturna e dopo le qualifiche del venerdì la gara è andata al probabile erede di Herlings nella MX2 con Paul Jonass e al determinato Antonio Cairoli nella MXGP. Un successo decisamente di squadra, visto che i due primi vincenti sono entrambi della formazione ufficiale KTM Red Bull. Ma partiamo dalle qualifiche che hanno visto la giovane MX2  essere vinta dal numero 41 Paul Jonass su Benoit Paturel e Jeremy Seewer mentre per gli italiani solo l’ufficiale Michele Cervellin è tra i primi quindici al 12° posto. Salendo nella regina MXGP è il campione in carica Tim Gajser a dare la prima zampata vincente giusto su Antonio Cairoli e Gautier Paulin, mentre i nostri emiliani della Yamaha Factory by Rinaldi sono giunti al 5° con Jeremy Van Horebeek e al 7° con Romain Febvre e i carpigiani della Honda RedMoto Assomotor hanno concluso al 15° con Alessabdro Lupino e al 20° con Valentin Guillod. Nel saturday nigth delle doppie finali sui 30 minuti più 2 giri la MX2 vede per entrambe le gare i primi quattro arrivati nelle stesse posizioni con Paul Jonass avere sempre la meglio su Benoit Paturel, Julien Lieber e Thomas Kjer Olsen. Subito dietro al 5°posto assoluto il giovane venerto Michele Cervellin reo di essere arrivato 6° in gara uno e 8° nella successiva. Bella e combattuta anche la MXGP che vede i portacolori emiliani protagonisti, ma con un coriaceo Antonio Cairoli quest’anno partito decisamente bene. In gara uno il Tony nazionale scattato in testa ha concluso nello stesso modo lasciandosi alle spalle il ritrovato Clement Desalle e Tim Gajser che hanno approfittato entrambi del calo di Evgeny Bobryshev giunto 4° mentre al 5° il regolare Jeremy Van Horebeek. Più staccato al 10° posto l’altro portacolori Yamaha Rinaldi ovvero Romain Febvre e al 14° Alessandro Lupino miglior italiano con i colori Honda Assomotor. Per la squadra carpigiana ancora con qualche problema fisico per il neo arrivato Valentin Guillod reo di un 21° in questa prima manche. Gara due vede Gajser precedere Cairoli fino a 2 giri dal termine quando avviene il sorpasso vincente da parte del campione siciliano che ha così trionfato in questo G.P. del Qatar giusto su Gajser, ma al 3° di questa manche è il ritrovato Romain Febvre a tagliare il traguardo precedendo Desalle e Paulin mentre 6° è giunto l’altro nostro Jeremy Van Horebeek. Più staccati il duo Assomotor con Lupino 18° e Guillod ritirato al primo giro. ora giusto il tempo di fare i bagagli ed arrivare in Indonesia dove il prossimo weekend è già un altro round iridato.

Risultati del G.P. del Qatar 2017  

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *