Matteo Bonini a punti nel MXGP di Lombardia

dal C.S. GBO Motosports

Prendere parte ad una prova Mondiale è sempre difficile. Se poi ci aggiungiamo che le due giornate di gare si sono svolte con temperature che oscillavano fra i 35 ed i 40 gradi e che la pista era un vero e proprio inferno di sabbia, ecco che allora tutto diventa ancor più complicato. Con queste condizioni meteo, Matteo Bonini ha affrontato il GP di Lombardia con l’obiettivo di finire entrambe le manche della domenica e portare a casa qualche punticino. Nelle prime prove del sabato, Matteo tiene un approccio alla pista molto guardingo ed ottiene un ventiduesimo tempo nelle “LIBERE” ed un ventisettesimo nelle “CRONOMETRATE”. Nella gara di Qualifica, al primo passaggio è ventesimo ma con il gran caldo spende molte energie e termina in fondo al gruppo. Nella prima manche Matteo parte bene, sfrutta una caduta di gruppo alla prima curva e si posiziona circa a metà classifica. Però con il passare del tempo il gran caldo si fa sentire e perde qualche posizione terminando 24esimo. Nella seconda invece lo START è da dimenticare. Matteo curva ultimo ma poi riesce a tenere un ritmo costante e viene premiato con un bel punticino che fa molto bene al morale. Presente a questa gara anche Giulio Nava, l’altro portacolori del Team GBO Motorsport, alla sua prima esperienza nell’Europeo EMX250. Purtroppo per lui le cose non sono andate bene. Una caduta gli ha procurato un trauma alla milza che gli è poi stata asportata per metà dopo il ricovero in ospedale. Giulio sta bene ma ovviamente dovrà rimanere a riposo per diversi giorni.

MATTEO BONINI #36 “Tutto sommato sono soddisfatto della mia prestazione. In gara uno ho faticato a prendere un buon ritmo ed ho fatto fatica. Nella seconda avevo l’obiettivo di portare a termine la manche e quindi sono partito più tranquillo. Ho cercato di non pensare al risultato, ma soltanto di avere un buon passo gara. Con il passare dei giri vedevo che mi avvicinavo sempre più alla zona punti ed ho tenuto duro. Ho preso un solo punto è vero, ma vi assicuro che la pista era veramente tosta ed il caldo l’ha anche trasformata in una fornace. L’obiettivo di terminare entrambe le manche l’ho raggiunto e di questo sono soddisfatto. Il punto preso è la ciliegina sulla torta”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *