Dakar 2022: è scattato il countdown e Paolo Ceci, pronto a navigare Eugenio Amos

Con la presentazione ufficiale lo scorso weekend è scattato il conto alla rovescia della Dakar 2022 dove ancora una volta non mancheranno i colori modenesi. A questa edizione del grande raid giunto alla sua 44^ gara ci penserà di nuovo Paolo Ceci a rappresentare i nostri colori. Dopo la sua prima tra i deserti della Arabia Saudita ad inizio di questo 2021 senza contare le altre in moto degne di note in sudamerica, il campione da Prignano sulla Secchia sarà di nuovo al via della mitica corsa. Ripartirà dopo una stagione positiva sempre a bordo dei SSV dove ha accumulato altra esperienza alla navigazione a fianco di piloti diversi. Dopo aver centrato la top ten al traguardo della Dakar 2021 a fianco del catariota Khalifa Al Attiyah sul Can Am X3 della South Racing, si è cimentato sullo stesso 4×4 ma del team RT73 nel campionato italiano Cross  Country a fianco dell’iridato del motociclismo spagnolo Carols Checa con ottimi risultati. Poi è tornato alla South Racing per affrontare il mondiale della specialità off road formando con il pilota varesino Eugenio Amos un equipaggio tricolore. La loro corsa al titolo dopo varie gare si è conclusa recentemente al Abu Dhabi Desert Challenge con il 5° posto di classe T4 che li ha portati al 2° di questo mondiale 2021. In realtà ci sarebbe ancora una gara, l’Hail Rally della prossima settimana, ma matematicamente il titolo è già stato assegnato e quindi hanno deciso di risparmiare le forze per la loro Dakar 2022. Il grande raid che vedrà al via 578 veicoli da 63 Paesi tra moto, quad, auto, SSV e camion, scatterà il prossimo 2 gennaio da Hail per terminare dopo 8375 km di cui 4258 in prove speciali e un percorso nuovo il 14 gennaio a Jeddah. Unica tappa di riposo sarà nella capitale saudita a Riyadh dopo le prime 6 giornate contro il cronometro. Ancora una volta per Paolo Ceci che navigherà il suo pilota Eugenio Amos sul Can Am tricolore della Suothh Racing numerato dal 405, ci sarà da affrontare il mare di sabbia tra deserti e le dune della Arabia Saudita e non solo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *