Cingoli: a Furlotti la MX2 e a Lupino la MX1

Furlotti SE dopo i successi nel sabato delle qualifiche ecco le conferme nelle gare di domenica. Tutto è successo nella prima giornata di gare sul tracciato storico di Cingoli tirato per le grandi occasioni dal moto club A.Fagioli. A fine di questo primo round del campionato Italiano MX1 e MX2 sono Alessandro Lupino e Simone Furlotti ad ottenere le prime tabelle rosse di leader. Tutto è iniziato dalla MX1 dove in gara uno è stato Riccardo Righi a vincere su Jose Antonio Butron Oliva e Rui Goncalves mentre il campione in carica Alessandro Lupino dopo essere scattato in testa è giunto solo 6° grazie a due cadute. Ma da campione, il portacolori del carpigiano team Honda RedMoto Assomotor, ha saputo reagire in gara due dove non ha avuto problemi ad imporsi su Tanel Leok e di nuovo Rui Goncalves. In questa MX1 sono emersi anche gli emiliani come Matteo Bonini con la Kawasaki del team GBO Motor Sport buon 6° in gara uno e ancor meglio con un 5° nella successiva. Leggermente staccato Cristian Beggi con la Husqvarna del team Motormix a fine giornata 19° tra gli Elite mentre il parmense Cristian Furlotti con la Yamaha del team 3C è già al 3° posto tra gli Over 21. Scalando poi nella MX2 vissuta intensamente dai protagonisti, a vincere la prima è stato l’altro poliziotto delle Fiamme Oro sulla Honda ufficiale , Michele Cervellin giusto sul nostro Simone Furlotti che con la Yamaha del vignolese SM Action M.C. Migliori ha avuto la meglio su Ivo Monticelli con la Ktm del team Marchetti. Buona anche la prova dell’altro “vignolese” Simone Zecchina finito in ottava posizione mentre nelle retrovie Alberto Forato 27°, Micheal Mantovani 36° e Edoardo Bersanelli 38°. Ma è in gara due dove arriva il primo successo stagionale di Simone Furlotti di nuovo davanti a Ivo Monticelli e allo spagnolo Iker Larragana. Una seconda che ha visto migliorarsi Micheal Mantovani dopo la centrata di gara uno in questa ha chiuso al 16° posto mentre per il compagno di squadra Simone Furlotti, un ritiro a causa di noie elettriche. Migliorato anche Edoardo Bersanelli 29° con la Yamaha del team Pergetti Supermotard, mentre al 35° ha chiuso Alberto Forato con la Honda RedMoto Assomotor. Infine i migliori hanno poi preso il via alla manche unica della Supercampione vinta dal fulmineo Alessadro Lupino su Tanel Leok e Jose Antonio Butron Oliva tutti della MX1 mentre Michele Cervellin buon 4° con Simone Furlotti a seguire sono i migliori della MX2. Una prova questa che ha visto tra gli oltre 200 partecipanti altri emiliani finiti dalle qualifiche nei gruppi B di entrambe le classi. Anche per loro è stata una domenica soleggiata con le loro due finali disputate. Le classifiche complete le potete visualizzare al link sotto grazie al lavoro di MGM Timing.

Foto di Adriano Dondi e Piergiorgio Casavecchia

Classifiche complete

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *