Furlotti è 11° in Germania e fa suoi i primi 10 punti iridati

dal Comunicato Stampa SM Action M.C. Migliori by Adriano Dondi

 

In assenza dell’Europeo EMX250, Simone Furlotti ed il Team SM Action Yamaha, hanno deciso di partecipare all’ottava prova del Mondiale MX2 che si è svolta in Germania. Possiamo dire che è stata una decisione azzeccata perché sul duro tracciato di Teutschenthal, pieno di profondi canali, Simone Furlotti si è preso la soddisfazione di fare una bella gara, coronata con la conquista di ben dieci punti iridati. Nelle prove cronometrate del sabato, Furlotti strappa un buon tempo facendo segnare un undicesimo crono, a poco più di un secondo da Olsen che è primo.  Al via della gara di qualifica, non riesce però a trovare un buon ritmo e nonostante l’impegno non va oltre la diciottesima piazza. Le due manche della domenica hanno un andamento completamente diverso fra loro. In gara uno è stato rallentato da un piccolo problema alla frizione ed ha chiuso 24esimo. Nella seconda manche, parte bene terminando la sua gara undicesimo mettendosi alle spalle piloti del calibro di Kjer Olsen, vincitore del GP di Lettonia di quest’anno, Vsevolod Brylyakov e Samuele Bernardini. Tutti piloti che fanno il Mondiale da diversi anni.

SIMONE FURLOTTI #951 “E’ stato un fine settimana soddisfacente. Il sabato ho fatto un buon tempo ma poi nella qualifica non ho trovato un buon ritmo e non mi sono tanto piaciuto. Nella prima manche purtroppo ho avuto un piccolo problema alla frizione e mi sono dovuto fermare un paio di volte perchè mi si spegneva la moto. Nella seconda, risolto il tutto, sono scattato bene al cancello ed ho chiuso undicesimo. Sono molto contento perché mi sono sentito bene. In questi ultimi tempi mi sono capitate un po’ di disavventure e iniziavo a perdere fiducia. Questi dieci punti mi caricano il morale e speriamo di continuare così”.

EMANUELE GIOVANNELLI – Team Manager “Questo è il nostro primo GP 2017. Visto che per ora l’Europeo EMX250 è fermo, abbiamo pensato di fare la gara per far si che Furlotti non perda la concentrazione. La giornata è andata bene, poteva andare meglio ma siamo contenti lo stesso. Gara uno è stata condizionata da un problema tecnico che poi abbiamo risolto. Nella seconda finalmente Simone si è sbloccato e ha fatto vedere quello che vale. Ha chiuso la gara undicesimo ma si è messo dietro gente che è nel Mondiale da tempo. Domenica saremo in Francia per l’Europeo e speriamo aver interrotto il periodo negativo che durava ormai da troppo tempo. Vorrei spendere due parole anche per Michael Mantovani che non ha potuto correre perché ha una mano rotta. Michael sta facendo bene ed uno che non molla mai. E’ un po’ demoralizzato perché deve stare a guardare gli altri ma noi lo aspettiamo fiduciosi e spero di averlo in pista al più presto”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *