Ed è subito Cairoli ……….ma i nostri ci sono

Come da calendario è scattata ogg sul tracciato sabbioso di Riola Sardo la prima tappa di questi Internazionali d’Italia Motocross. Una apertura baciata dal sole dove i tanti big del mondiale erano al via e ha visto il trionfo assoluto di Antonio Cairoli mentre per i nostri portacolori sono emersi Alessandro Lupino e Simone Furlotti unici ad entrare nella finale Elite. Tutto è iniziato di buon ora quando le tre classi al via, ovvero la giovane 125cc, la MX1 e la MX2, sono entrate sul tracciato per effettuare le loro prove e qualifiche. Ancor prima delle nove i giovani under 17 della 125cc aveva concluso con Gianluca Facchetti miglior crono e il nostro debuttante Mattia Capuzzo con la Ktm del team Apex era 23°. Poi è toccato alla numerosa MX2 divisa in due gruppi A e B con il risultato finale con lo spagnolo Jorge Pardo Garcia miglior crono e i nostri qualificati al 17° Alberto Forato con la Honda Red Moto Assomotor, 19° Simone Zecchina con la Yamaha SM Action M.C.Migliori e con la stessa moto e stesso team il 25° di Simone Furlotti. Tra i 40 partenti mancava Michael Mantovani che ha deciso di rinviare il debutto a causa dell’infortunio alla spalla in allenamento. Infine i big della MX1 che ha visto subito il campione in carica Tim Gajser piazzare l pole position mentre Alessandro Lupino è stato subito all’altezza piazzandosi al 10° posto con la Honda Red Moto di Assomotor. Una volta tutti qualificati si è entrato nel vivo con le due manche per la 125cc, quella della MX2 e quella della MX1 che hanno portato i migliori alla finale Elite. La 125cc è andata a Gianluca Facchetti che ha avuto la meglio in gara due su Alessandro Mannucci vincente della prima, mentre per il nostro debuttante Mattia Capuzzo un 21° di giornata. La MX2 a Pardo Garcia con Simone Furlotti ottimo 11° mentre Simone Zecchina 29° e Alberto Forato 30° hanno avuto qualche problema. Giusto in questa MX2 era partita per esserci anche la Kiara Fontanesi di nuovo in sella alla Yamaha ma le qualifiche la hanno esclusa. La MX1 è stato un trionfo di Antonio Cairoli mentre Alessandro Lupino è giunto 13°. Infine la Elite ancora ad Antonio Cairoli come nella finale MX1 con Jeremy Van Horebeek e Tim Gajser alle sue spalle mentre un buon Alessandro Lupino è 12° e staccato al 31° Simone Furlotti con la piccola MX2. Ora giusto il tempo di rientrare sul continente e poi tutti a Malagrotta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *