Lamezia: Lupino su tutti nel round calabrese del Tricolore MX1 – MX2

Proprio così, sul tracciato Oasi del Mediterraneo dove lo scorso fine settimana è andato il scena il secondo appuntamento del Campionato Italiano Motocross MX1 e MX2 è stato il campione della 450 in sella alla Honda RedMoto Assomotor ad ottenere il bottino pieno. Infatti per Alessandro Lupino la due giorni calabrese ha dato il massimo dei risultati a partire dalle prove, qualifiche con tanto di pole position del sabato e di una domenica ancor più vincente, prima nelle due finali e poi nella sfida della Supercampione. Ma a questa vittoria assoluta della MX1 bisogna dare risalto ai piazzati della stessa che per i colori emiliani non sono mancati e alla vittoria della MX2 da parte di Michele Cervellin. Partiamo dunque dai piazzati con l’ottimo 2° assoluto della MX1 arrivato dalla Kawasaki numerata dal 36 del Team GBO Motosports caparbamente condotta da Matteo Bonini reo di un weekend da leoni purtroppo chiuso con una distorsione al ginocchio. Tutto è partito bene dalle cronometrate con il 5° tempo assoluto poi migliorato nelle due finali dove ha chiuso al 2° posto in gara uno e al 3° in gara due. A questi ottimi risultati va aggiunto quel 7° nella Supercampione dopo essere rimasto coinvolto da una caduta di gruppo al via che lo ha portato a ripartire dal 12° e nel forcing del recupero anche una girata di ginocchio. Restando in questa MX1 ma tra gli Over 21 vinta da Giovanni Bertuccelli, altro buon risultato ottenuto da Cristian Furlotti con la Yamaha del Team 3C 3° di giornata, poi tra gli Under vinti da Manuel Iacopi, altro 4°  ma del sanmarinese Andrea Gorini con la Ktm. Nella 300cc altro sanmarinese, Thomas Marini,  ma vittorioso in sella alla Husqvarna. Arriviamo ora alla MX2 dove il poliziotto delle Fiamme Oro, Michele Cervellin con la Honda HRC ha si ottenuto la vittoria ma vincendo gara uno e arrivando alle spalle di Ivo Monticelli con la Ktm Marchetti in gara due e nella Supercampione. Una Elite che al terzo assoluto ha visto l’atro portacolori carpigiano di Assomotor Honda RedMoto, Alberto Forato reo di un weekend di alto livello. Purtroppo non è stato così per il leader Simone Furlotti in sella alla Yamaha del SM Action M.C. Migliori che domenica sera si è visto sfilare la tabella rossa. Una prima gara conclusa solo in ottava piazza ed una miglior gara due chiusa su quel podio al 3° posto seguita dal 5° nella Supercampione lo ha retrocesso al 3° in campionato ora guidato da Michele Cervellin. La trasferta calabrese per i piloti del SM Action M.C. Migliori ha visto anche Michael Mantovani chiudere al 13° posto mentre ha fermato Simone Zecchina a causa della rottura dello sterno in allenamento. Un fermo dovuto dopo averci provato e con buoni tempi ma essere costretto al ritiro per i dolori. Ottimo successo invece per Edoardo Bersanelli con la Yamaha del Team Pergetti Supermotard che si è aggiudicato la classifica Under.

CLASSIFICHE complete

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *