Jerez: un GP nella Moto3 per il team CIP da dimenticare

dal Comunicato Stampa n° 9

Era il primo GP in Europa dopo l’inizio del Campionato con tre gare extracontinentali. I giovani alfieri del team Cip, Marco Bezzecchi e Manuel Pagliani erano impazienti di risalire sulle loro Mahindra sul circuito “amico” di Jerez de la Frontera, teatro dei test invernali in cui i nostri piloti si erano messi in luce per i buoni risultati ottenuti. Nonostante i distacchi relativamente contenuti, Marco si è ritrovato ad occupare la ventisettesima posizione in griglia di partenza e Manuel la trentesima. Durante le qualifiche si è verificato un problema al cambio che le ha pesantemente condizionate. Domenica Manuel Pagliani ha dovuto scontare un “RIDE THROUGH” per partenza anticipata, e questo ha chiaramente compromesso l’esito della sua gara. Rientrato in pista, ha portato a termine la competizione chiudendo ultimo. Bezzecchi è partito mantenendo la posizione ed è stato autore di una buona rimonta fino al momento in cui è stato tamponato da Adam Norrodin, che lo ha costretto ad uscire di pista. E’ riuscito a non cadere ma purtroppo lo scarico della marmitta è rimasto danneggiato nel contatto e Marco si è dovuto ritirare. Peccato perché aveva nel mirino la zona punti.

Gabriele Debbia: “Siamo davvero demoralizzati, questo weekend abbiamo riscontrato problemi al cambio che non si erano mai verificati. Siamo riusciti a risolverli ma in gara le cose non sono andate per niente bene. Manuel ha fatto la “Jump Start”, vanificando il buon esito della gara; Marco era quasi in zona punti quando Norrodin lo ha centrato. Ma queste sono le gare! Rimaniamo concentrati per il prossimo GP di Francia a Le Mans”.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *