M.C.Dragone: Premiati i piloti e progetti 2022

Quella scorsa è stata una domenica a ruote ferme per fare un bilancio sportivo di questo 2021 e aprire il cantiere in vista del 2022. Con una chiamata da parte del presidente Edo Pradelli, tutti i soci e piloti del moto club Dragone da Palagano si sono trovati alla Tortelloneria Leon d’Oro a Sassuolo per l’atto finale di questo 2021. Il fuoristrada del motociclismo ancora una volta è stato il live motive di questa stagione dove tra motorally ed enduro sono arrivati i risultati migliori. Inoltre è stata intrapresa anche la specialità del divertimento motociclistico attraverso viaggi avventure, vedi quello realizzato in estate attraversando tutto il Paese fino alla Sicilia dove non sono mancate le tappe culturali del tipo Matera e altre. Ma tornando ai risultati sportivi veri e propri, questi sono arrivati dal campionato italiano motorally con Michele Pradelli che in questo 2021 vi ha partecipato in sella alla bicilindrica Yamaha 700 Tènèrè del team VMoto dove a fine campionato è giunto 3° della classe 1000 ma anche 2° nel monomarca Challenge Yamaha Tènèrè categoria Pro. Sempre dal tricolore motorally a tenere alti i colori del moto club Dragone ci ha pensato l’oriundo portacolori veneto Simone Scarella che con la sua Beta si è imposto nel XIII Master Beta Dirt Racing ed è giunto 5° nella sua classe 300. Restando in campo nazionale ma dalla specialità enduro, altro risultato di rilievo è arrivato da Luca Monateri che nella classe Veteran del monomarca Trofeo Enduro KTM è giunto al 5° posto. Infine dalla stessa specialità, enduro, ma nel campionato regionale Emilia Romagna FMI, ancora un 4° da Luca Monateri sempre tra i Veteran e i l’ottimo 2° tra i Territoriali Major con Davide Serafino. Il pranzo sociale è poi continuato tra una premiazione e l’altra e ha messo le basi su quello che saranno i progetti 2022. Ancora enduro, motorally  ma anche enduro estremo, visto la tappa mondiale che tornerà all’Abetone, inoltre si continuerà con i viaggi adventuring con la tappa Balcani già in fase di realizzazione mentre il sogno è quello di fare la Patagonia a dicembre 2022.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *